Corso FAD

ONCOcast

ID Evento ECM 150-305214

5 crediti

Corso aperto

Coordinamento Scientifico

Stefano Cascinu, Università Vita Salute San Raffaele, Milano

Alberto Sobrero, IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino, Genova

Alberto Zaniboni, Fondazione Poliambulanza, Brescia

Curricula Docenti

Medico chirurgo: Anatomia patologica, Chirurgia generale, Dermatologia e venereologia, Oncologia

Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell'evidence based practice (EBM - EBN - EBP).

Il corso attribuisce 5 crediti formativi. La partecipazione è subordinata al pagamento dell'iscrizione, pari a euro 50,00 IVA inclusa. Il pagamento può essere effettuato direttamentetramite bonifico (bancario o da bancoposta).

Effetti srl
Via G.B. Giorgini 16 - 20151 Milano
Tel. 02.3343281 - Fax 02.38002105
www.effetti.it - www.makevent.it

Con la sponsorizzazione non condizionante di

Obiettivi e target

In Europa nel 2012 sono stati stimati oltre 140.000 casi incidenti di carcinoma gastrico con oltre 100.000 morti correlate a questa patologia. Il carcinoma gastrico rappresenta il 4% di tutte le neoplasie di entrambi i sessi, è al sesto posto come incidenza (13,7 casi/100.000 individui in entrambi i sessi) ed al quarto posto come mortalità (10,3 decessi/100.000). L’incidenza varia anche con l’età e raggiunge il suo picco nella settima decade. Accanto alla complessiva riduzione in incidenza si osserva comunque un relativo incremento delle forme primitive a sede prossimale in particolare per quelle a livello della giunzione gastro-esofagea.

La maggioranza dei casi di carcinoma gastrico è rappresentata da forme sporadiche. Esistono comunque anche forme ereditarie, che costituiscono una proporzione variabile (comunque inferiore al 5%) dei casi totali. Una variante ereditaria di carcinoma gastrico può essere associata a sindromi quali FAP, HNPCC, Li Fraumeni, Peutz Jeghers o a Hereditary Diffuse Gastric Cancer (HDGC). Queste forme, una volta identificate, sono soggette a specifici protocolli di prevenzione e follow-up.

L’incidenza del cancro del colon-retto, stimata annualmente nel mondo, è di 1,2 milioni di casi e di 608.000 decessi e precisamente risulta il terzo tumore più comune negli uomini (663.000 casi) e il secondo nelle donne (570.000 casi); quasi il 60% si verifica nelle regioni sviluppate secondo i dati dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC). L'incidenza del cancro colon-rettale è in aumento, come conseguenza dell'invecchiamento della popolazione; altri fattori di rischio sono le diete "occidentalizzate", l’inattività fisica e il fumo.

La risposta dei singoli pazienti ai trattamenti antitumorali è variabile. Non tutti i pazienti hanno lo stesso beneficio dallo stesso farmaco. Questo avviene sia per la chemioterapia, che per le terapie biologiche a bersaglio molecolare. Tuttavia, la ricerca scientifica sta progressivamente evidenziando particolari caratteristiche, proprie del paziente o del tumore, che permettono di prevedere chi ha più probabilità di giovarsi di un determinato trattamento. Per i pazienti con tumore del colon-retto metastatico i biomarcatori sono le mutazioni dei geni RAS (KRAS e NRAS).

Il risultato dell’esame dei RAS, normalmente disponibile in circa una decina di giorni, valuta i geni KRAS e NRAS, indicando se tali geni sono presenti allo stato normale (o wild-type) o mutato. Lo stato normale dei geni KRAS e NRAS indica che il paziente ha maggiori probabilità di rispondere a una terapia a base di anticorpi monoclonali anti-EGFR. L’evento educazionale si propone di fornire indicazioni sul management del paziente con tumore del colon retto e del tratto gastro-intestinale, di condividere esperienze di real life con focus su alcuni setting particolari di pazienti e di riportare aggiornamenti in materia scientifica dalla letteratura più recente.

I moduli formativi

Modulo 1: Introduzione e breaking news from ESMO 2020

A. Avallone, F. Loupakis, S. Lonardi, S. Cascinu, A. Sobrero, A. Zaniboni, A Manduca

Modulo 2: Terapie di combinazione con immunoterapia e nuovi scenari di gestione clinica del paziente oncologico

C. Cremolini, A. Falcone, S. Cascinu, A. Sobrero, A. Zaniboni, A. Manduca

Modulo 3: Intervista tripla con focus su aspetti gestionali del paziente (terapia di mantenimento, rechallenge, metastasi epatiche)

F. Pietrantonio, M. Scartozzi, G. Aprile, S. Cascinu, A. Sobrero, A. Zaniboni, A Manduca

Modulo 4: Nuove opzioni terapeutiche nel trattamento del carcinoma del colon retto e conclusione del corso

A. Sobrero, S. Cascinu, A. Sobrero, A. Zaniboni, A Manduca

La struttura

Il sistema di e-learning è suddiviso in moduli formativi il cui sviluppo contenutistico si fonda su testi e iconografia, disponibili anche in copia stampabile; supporti audio-video; bibliografia della letteratura scientifica di riferimento corredata da link a PubMed, test finale di autovalutazione per la verifica dell’apprendimento. La piattaforma FAD è corredata di un menù di navigazione che, in qualunque momento, permette di accedere alle diverse funzioni della piattaforma.

Inserisca il codice numerico che vede nell'immagine accanto

Consenso ai sensi del Regolamento Europeo numero 679 del 2016

Esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali che avviene con le modalità indicate nella presente informativa.

Se sei già in possesso del voucher clicca qui

Ho letto
| Privacy & cookies | Termini e condizioni di utilizzo |
© Effetti srl
P. IVA 10756900154
×